Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie, per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

 

 

Attenzione ai camaleonti, a quelli che si travestono a seconda delle circostanze. Il Governo della Destra è l'esempio più smaccato e vergognoso. Fino a qualche settimana fa, in campagna elettorale gridava "al lupo" contro l'Europa avara, contro Draghi, contro l'occidente, contro gli immigrati, facendosi alfiere della Nazione e delle sue sponde. Una volta al Governo c'è voluto molto poco a cambiare musica. Per non restare fuori dal contesto internazionale ed europeo, per non apparire troppo filiputiniano va a Bruxelles e telefona a Washington, con il cappello in mano. Grida ancora e fa la voce grossa ma solo per nascondere il voltafaccia e la vergogna. Una stucchevole propaganda. L'atteggiamento reverenziale verso gli USA vengono usati furbescamente come un ricatto verso l'Europa, al solo scopo di creare un alibi e un contenzioso permanente verso la cattiva Europa e per non smarcarsi troppo da Orban Erdogan e, un po' più in là, da Putin. Mantenendo il piede in due scarpe, sventolano la bandiera del fare, dello slancio vitale degli arditi, come quando sfilavano nei cortei di Alleanza Nazionale. Avevano giurato un Governo di alto profilo, ci ritroviamo un Governo di alta fedeltà, cognato compreso. Né mancano le prime gaffe istituzionali e politiche. Giurano di vietare i raduni, ma subito ci ripensano, giurano di far togliere le mascherine ma anche qui ci ripensando. Non hanno ripensamenti solo verso i No Vax ai quali viene condonato tutto e verso la libertà di portare in tasca migliaia di euro per favorire i furbi e gli evasori fiscali. Dice il giornalista Ezio Mauro sulla Repubblica :"La vera identità di questo Governo è la controcultura". Consiste nella tanto sbandierata anomalia contro il Palazzo, contro i Poteri Forti (proprio da chi siede da anni in Parlamento). È la rivincita dell'antipolitica, del fai da te, del Liberi tutti, dell'arroganza, della prepotenza verso i più deboli e indifesi. Un Governo di Destra che vuole dimostrare furbescamente di vivere da un'altra parte, di venire da un altro pianeta,. Non ha il coraggio di dare un taglio alle sue radici e di spegnere la Fiamma perché, sostiene, che in Italia il fascismo non esiste più, è solo una invenzione dei comunisti. Siamo di fronte ad una deriva pericolosa o, forse, a una commedia comica e tragica. Scegliete voi. Occorre vigilanza e passione politica in in difesa della democrazia e dei diritti civili, sociali.

Pubblicato in La Terza Pagina