Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie, per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

Il sindaco risponde al J'Accuse di Franco Abbenda sui lavori al Belvedere

Feb 06, 2020 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il sindaco di Sezze

 

 

 

 

Il sindaco di Sezze, tramite il suo profilo istituzionale facebook l'amministrazione comunica, risponde a Franco Abbenda, autore della lettera J'Accuse scritta per la vicenda della statua al belvedere di Santa Maria pubblicata ieri sul nostro quotidiano.

 

_________________

 

Caro Franco,

ti rispondo non andando oltre, perchè sono d'accordo con i tanti cittadini che pensano che questo tema non sia centrale per il nostro paese. Non prender pena per la mia buona stella perchè al di la di ciò che può sembrare,forse, cosi felice non è mai stata. Il ""corre voce"" a cui ti riferisci,come spesso accade, è puro chiacchiericcio di poco conto e il tuo punto di vista è un punto di vista, condiviso da alcuni, sicuramente da rispettare, ma son sicuro che non hai la pretesa di pensare possa essere lo stesso dei tanti cittadini di Sezze. Anche la verità,che senti di dover gridare, è la tua verità, è la tua prospettiva, è ciò che la tua mente elabora, va rispettata come ogni verità ma non è la mia verità e non è la verità di tanti altri. Detto questo e rispettando il parere di ognuno c'è da dire che: la Giunta ha accettato la donazione di una STATUA DI SAN LIDANO (PATRONO DI SEZZE) e non di un INCENERITORE DI RIFIUTI TOSSICI (forse la reazione dovrebbe essere più equilibrata).

L'opera nulla toglie al valore della Piazza MA ANZI....e non lo dico io ma organi superiori e competenti. Certo è strano che non si sia sollecitato un risveglio dell'animo popolare per LIBERARE l'intera piazza dalla invasione delle auto, o LIBERARE l'affaccio dalle erbacce e sporcizie , e invece lo si fa per un opera religiosa di tutto rispetto. Inoltre ciò che non si riesce a capire è che oggi,al punto in cui si è giunti, solo il consiglio comunale può decidere in merito, NON IL SINDACO E NON LA GIUNTA. La massima assise eletta dal popolo, LIBERAMENTE deciderà se accettare la donazione o non accettarla e sia tu che io ci inchineremo alla decisione presa,qualsiasi essa sia PERCHÈ È DEMOCRAZIA E COSTITUZIONE. I consiglieri voteranno nella consapevolezza che il risultato finale del voto non pregiudicherà il percorso di questa amministrazione, non ancora brillante come tu dici,ma certamente CORAGGIOSO E RESPONSABILE. Ti saluto caro amico, nella speranza che questa storia finisca presto ( comunque vada ) e si possa,TUTTI,porre l'attenzione su temi più importanti.

Pubblicato in Attualità
Ultima modifica il Giovedì, 06 Febbraio 2020 09:23 Letto 1144 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Calendario

« Febbraio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29